18 Novembre 2014 - morta cucciola per vaccino

condividi su:  

In questi giorni non abbiamo seguito molto il sito per vari problemi.

Alcuni gioiosi, mamme vicine al parto, nascite di alcuni cuccioli in ottima forma, accoppiamenti ecc.

Altri più dolorosi come la

morte di una cucciola di 2 mesi

Come detto spesso, la gioia di seguire adulti e cuccioli ripaga di alcuni episodi che lasciano il segno, che ti fanno passare la voglia di fare foto, articoli, di documentare la vita giornaliera dell’allevamento. Una profonda tristezza che ti toglie le forze.

Altrettanto spesso abbiamo avvertito di come siano delicati i cuccioli fino all’età di 2-3 mesi, poi, al momento della cessione alle nuove famiglie, quando siamo sicuri che lo sviluppo psico motorio del cucciolo sia completo, sono delle piccole rocce, molto meno delicati di tante altre razze.

Il cucciolo di Chihuahua che come struttura e peso è molto più piccolo degli altri cuccioli (chiamato a volte Toy, erroneamente), va seguito con maggiori attenzioni e ceduto con la massima calma, in ritardo rispetto agli altri cuccioli. Noi non lo lasciamo alle nuove famiglie fino a che non ha raggiunto almeno i 600-700 grammi, senza considerare i mesi di vita come si fa in genere per la cessione dei cuccioli. Quindi un cucciolo molto piccolo può darsi che lo cediamo anche a 4 –5 mesi, non prima.

Il Chihuahua Toy

http://allevamentochihuahua.com/il-chihuahua-toy.html

Questo è il caso della piccola Magia, già prenotata e morta in poche ore, all’età di 2 mesi peso 400 grammi. Fino al giorno prima saltava e correva con i cuccioli ed ogni tanto con qualche adulto, con cui la tenevamo per abituarla alla socializzazione.

La causa della morte è stato purtroppo il vaccino, non lo ha sopportato, le ha dato quelle reazioni pericolose che rarissimamente accadono, anche per noi uomini, purtroppo. Fai una cosa per migliorare la salute ed hai un effetto drammatico ed indesiderato.

La cosa che ci conforta un minimo è che non ha sofferto, si è spenta lentamente nel giro di 2 ore, senza un lamento. Lasciandoci shoccati anche perché le nostre attenzioni con l’accordo del veterinario, non sono servite a niente, contrariamente a quello che speravamo.

L’aiuto che le abbiamo dato come succede quando vediamo che un cucciolo non ha forza, non sgambetta e rimane sdraiato senza manifestare grosse reazioni quando ti avvicini (crisi ipoglicemica in genere) sono state massimo caldo,con lampada ad infrarossi e borsetta termica, miele, soluzione glucosata iniettata sottocute per reidratarlo, massaggi ecc.

In genere dopo pochi minuti si riprendono e tornano in 1-2 ore allegri come al solito. Per Magia non è successo, non ha reagito.

A freddo, ripensando a cosa era successo per portarla alla morte, abbiamo riflettuto.

Mangiava, era con la mamma, la sorella di Magia sta benissimo, e fino al giorno prima erano tutte due allegre e scattantì. Anche un’altra cucciola che partirà tra 1 settimana è in forma smagliante ed insieme, tutte e tre, hanno avuto il primo vaccino 2 giorni fa.

Abbiamo tra l’altro ritardato nel farlo, visto che si tratta di cuccioli molto piccoli aspettiamo il più possibile, ma poi dobbiamo decidere, non possiamo rischiare che, non protetti dal vaccino, possano avere forme infettive stagionali, virali, molto pericolose perché non più protetti dagli anticorpi trasmessi dal latte materno.

L’unica cosa a cui pensare è che abbia avuto una reazione di intolleranza al vaccino. Il vaccino fatto a 3 cucciole, su una ha avuto un effetto drammatico. O meglio , dato che era molto piccola e da 2 settimane si era fermata al peso di 400 grammi, probabilmente nascondeva un problema cardiaco. Al momento del vaccino, momento in cui il fisico si indebolisce per alcuni giorni, il problema si è accentuato ed il cuore non ha retto. Magari poteva succedere più avanti, spontaneamente, durante una corsa. Meglio che quindi sia avvenuto ora, con noi.

I momenti critici dei cuccioli sono l'allattamento (alcuni anche se aiutati non ce la fanno a puppare regolarmente), lo svezzamento (quando il cucciolo cessa il latte materno con gli anticorpi presi dalla mamma ed i inizia a sviluppare i propri, quindi un momento delicato di possibili infezioni incontrollabili per la diminuizione delle difese) ed il primo vaccino che richiede un fisico abbastanza robusto ed integro da poterlo smaltire facilmente. Superate queste tre difficoltà possiamo dire che il cucciolo è sano ed ha superato i 3 esami di perfetta salute. Un micro chihuahaua deve superare ancora un quarto stadio di difficoltà, il raggiungimenti di almeno 700 grammi di peso.

Proprio in questi giorni ci ha telefonato la proprietaria di una nostra ex cucciola, Gilda, dicendoci che al richiamo del vaccino, ad un anno di vita, fatto pochi giorni fa, aveva avuto dei problemi ma si era ripresa anche se lentamente e con un po’ di difficoltà.

Le opinioni sui vaccini sono discordi.

Alcuni proprietari ed allevatori non fanno i vaccini agli adulti per evitare reazioni pericolose. Alcuni Veterinari ritardano nel fare i vaccini ai cuccioli anche se questi hanno più di 3 mesi e pesano oltre il chilo, altri fanno solo metà dose di vaccino…(dato che il flacone iniettato è lo stesso che sia un cucciolo di Chihauhua o di Alano...)

Ma fare metà dose di vaccino, in generale, è sconsigliato perché sembra non dia la giusta protezione verso le forme infettive.

Il nostro parere è che i cuccioli devono senz’altro essere vaccinati, prima di lasciarci per le nuove famiglie, a rischio di avere problemi ma meglio che questi avvengano da noi che abbiamo un occhio più esperto ed attento di un privato. Ricordando che parliamo di un unico episodio, quindi abbastanza eccezionale.

Non abbiamo mai avuto problemi se non con la piccola Magia. E’ vero che per 2-3 giorni dopo il vaccino adulti e specialmente i cuccioli vanno seguiti. Magari hanno leggeri disturbi, un po’ di debolezza o apatia, un pò di diarrea, una piccola febbre come succede anche a noi per il vaccino antinfluenzale ad esempio, ma poi tutto si risolve per il meglio.

Ci fa male vedere le foto di Magia, siamo molto legati ai nostri cuccioli e se succede qualcosa ne risentiamo per mesi. Ma ci sembra giusto far capire come anche un cucciolo che 2 giorni prima sembrava essere invulnerabile possa avere all’improvviso gravi problemi. E’ anche per questo motivo che non abbiamo fretta nel cedere i cuccioli ed aspettiamo sempre il più possibile fino a che non siamo tranquilli con noi stessi, che possano lasciarci senza rischi particolari

Aspettiamo anche a farli prenotare. Sappiamo che se una famiglia vede un cucciolo si innamora perdutamente e non vede l’ora di averlo con se. Dover avvertire le persone che è successo qualcosa di imprevedibile raddoppia il nostro dolore.

Speriamo si capisca da quanto scritto che anche se le persone a volte insistono per avere i cuccioli un pò prima di quanto noi pensiamo, meglio non insistere. Per il bene dei cuccioli e per la tranquillità nostra e vostra meglio non avere fretta e prenderli solo quando siamo più che sicuri della loro forza, salute ed indipendenza.

Eravamo contenti di pubblicare queste foto,, allegre, di un pomeriggio in compagnia.

Ora sono solo foto molto tristi.

Motivo della visita Chloè, la sorella di Magia, colore nero focato, Chloè, che andrà a vivere con lei.

Nella foto la bimba Ilenia futura proprietaria di Chloè, insieme a Tatanka con le due figlie.

510 0087x

Magia con la mamma Tatanka a sinistra e la nostra ex cucciola, Mia con la maglia, che ci è venuta a trovare il giorno seguente al vaccino delle cucciole.

510 0097

La piccola Magia con Mia

510 0098

Mia con la madre Tatanka

510 0103

510 0105

510 0106

510 0107

510 0109

510 0116

510 0125

A sinistra si intravedono Tatanka con la figlia Chloè colore nero focato, al centro Mia, a destra la piccola Magia.

510 0111


Cuccioli disponibili Chiama adesso