Allevamento Molly's Chihuahua, Powered by Joomla!
Crisi Ipoglicemiche PDF Stampa
Scritto da Administrator   
Domenica 18 Novembre 2012 09:02

Crisi Ipoglicemiche. Vedi anche (coccidi). Può succedere e se avviene è specialmente nei primi mesi dalla nascita o in Chihuahua di piccolissime dimensioni (sotto il chilo di peso).

Se vedete il cucciolo sdraiato, freddo, bagnato che sembra in fin di vita, come svenuto, oppure barcollante, somministrate subito sul palato 3 o 4 ditate di miele (puoi anche aspirare il miele con una siringa e, chiaramente senza ago,spingerla in bocca). Fatto questo va subito portato dal veterinario. Si riprendono velocemente ma è meglio farli controllare.

Ci sono varie ipotesi su queste crisi, c'è chi dice che non esistono, chi le collega alla tiroide, chi da la colpa solo al Chihuahua, ritenuto gracile e troppo delicato.

Noi possiamo dire solo ciò che abbiamo constatato direttamente. Primo punto e più importante per non creare panico, non le abbiamo mai avute in adulti ma solo in piccoli cuccioli, più spesso in quelli che da adulti non supereranno il chilo e mezzo,quelli cioè al limite minimo di peso standard, e specialmente nel passaggio dall'alimentazione materna allo svezzamento, quando i piccoli sono più delicati.E' il momento critico dell'allevamento e dello sviluppo del cucciolo. Piano piano il Chihuahua diventa grande, perde le difese passate dalla madre,deve produrre i suoi anticorpi e deve difendersi da solo. Durante l'allattamento è una roccia (gravidanza), lasciando questo, verso il 45° giorno circa, ha bisogno del primo vaccino (che non protegge da vermi e coccidi) e delle varie protezioni contro Vermi e Coccidi.

Anche se non abbiamo avuto molte crisi ipoglicemiche, queste sono state sempre collegate a parassiti intestinali .In genere possono avere parassiti intestinali come i coccidi. Altre volte basta che abbiano un po’ di diarrea,saltino un pasto ecc che vanno in crisi ipoglicemica, ma se succede questo, anche se non hanno i coccidi, c'è sempre un problema alla base che va chiarito. Lo diciamo per scrupolo, non dovrebbe succedere, ma eventualmente sapete come fare. Comunque entro i primi 4 mesi, specialmente se avete con voi  un cucciolo molto piccolo come corporatura, è meglio unire un cucchiaino di fruttosio (reperibile facilmente nei supermercati) nel recipiente dell’acqua, in genere previene questi problemi.

Noi facciamo una prima terapia contro i coccidi , completamente innoca per il cucciolo, un pò prima del primo vaccino ed in genere la ripetiamo pochi giorni o il giorno stesso prima che il cucciolo sia preso dai nuovi roprietari(il farmaco si chiama Procox e si somministra in dose unica). Questa terapia funziona egregiamente. ma non è come i vaccini che protegge per un anno. Qualsiasi persona, noi stessi, ve li pò portare in casa attraverso le scarpe, nei giardini e nelle strade li troviamo...ma in genere i cani, pur avendoli nell'intestino, non hanno problemi perchè con le proprie difese li tengono bloccati e non danno loro il modo di riprodursi esageratamente da creare problemi.Infatti non è un coccide che crea guai intestinali, ma una popolazione esagerata che per le poche difese del cucciolo continua a riprodursi prendendo poi il sopravvento sul fisico. Praticamente divorano tutto quello che viene mangiato dal cucciolo, causano diarrea, gastroenterite,coliche per cui poi piano piano il cucciolo smette anche di mangiare...e dimagrisce sempre più.

Speriamo di essere stati chiari, speriamo di non aver creato panico senza motivo. Abbiamo solo un pò allungato il discorso perchè una siringa di miele può salvargli la vita e chi non lo sa, chiaramente, non ci potrà mai arrivare a pensarlo e ad averla pronta in un armadietto.

Ultimo, non è un problema del Chihuhua, è un problema dei piccoli nati, quelli proprio piccoli perchè di piccole dimensioni (Chihuahua Toy). Un Bassotto, un Labrador, Un Barboncino crescono rapidamente e gli eventuali coccidi, anche se presenti nell'intestino, non ce la fanno a fa loro del male.

Non è neanche un parassita esclusivo della razza canina. Infatti se prendiamo per esempio i Pulcini, appena nati dobbiamo dare loro un mangime apposito dove è scritto a chiare lettere sulla confezione : Anticoccidi. Se non si da questo nei primi mesi molti di loro, inevitabilmente, moriranno. Il problema nostro è che non esiste per i cani un mangime specifico anticoccidi, altrimenti sarebbe tutto molto più semplice.

Noi, per sicurezza, prima di andare a letto e la mattina appena alzati li salutiamo tutti (i cuccioli),vediamo come reagiscono,se fanno le feste e sono vispi. Controlliamo acqua e se sono mogi,sdraiati e non si muovono li tocchiamo svegliandoli.Meglio non fidarsi, tanto si riaddormentano subito.  Sono dei tesori robusti quanto vuoi, ma pesano meno di 1 Kg...a volte si consegnano a 600 gr...quindi sarebbe meglio lo facesta anche voi.

ULTIMO: state tranquillissimi, ma sorvegliateli bene finchè non hanno superato i 6 mesi o almeno finchè non hanno raggiungo il chilo di peso. Per i Chihuahua poi che non lo superano da adulti, i Micro come Rosemary  o Neve, l'attenzione, anche se non esasperata, dovrà essere costante nel tempo.

La nostra Maya a 2 anni e mezzo il 18 Novembre 2012 pesava 850 grammi...la nostra Kalì sempre lo stesso giorno 950 gr...siamo tranquillissimi, e loro sono quasi più attive degli altri Chihuahua, ma ogni tanto diamo loro il Procox, non si sa mai!!!

Consigliamo a chi ha adulti simili di somministrare il Procox o altro consigliato dal prorpio veterinario, almeno 2 volte l'anno e controllare costantemente il peso.

------------------------------------------------

------------------------------------------------

Abbiamo copiato un articolo da "ultime notizie del 18 Novembre 2012)  

 

 

Oggi, Domenica 18 Dicembre 2012, nel tragico, è stato uno stupendo pomeriggio!!!

 

Proprio stamani abbiamo aggiornato gli articoli su coccidi crisi ipoglicemiche. Sistemati i cuccioli di 2-3 mesi con macinato, parmigiano,crocchette macinate siamo arrivati alle 15 e ci è venuta a trovare una coppia di Firenze che voleva vedere un cucciolo per la propria figlia.  Michela è andata a prendere nella nursery alcuni cuccioli, dove è anche Catalina con i tre nati, ed ha trovato un cucciolo come diciamo negli articoli...semisvenuto, sdraiato, freddo con testa e zampe ciondoloni.

 

Era almeno 1 anno che non avevamo avuto crisi ipoglicemiche e subito ci siamo dati da fare (stranamente i fratellini che vivono ,mangiano e dormono con lui erano perfetti e tutti avevano fatto la terapia anticoccidi prevetiva 3 giorni fa con procox!?!?!?!). Cosa dovete avere a portata di mano se succedesse a voi è anche scritto in "Chihuahua cucciolo i primi 3 giorni con voi"

 

Dopo pochi minuti ci siamo accorti che il quadro era particolarmente grave. Il cucciolo non aveva la minima reazione, nonostante il miele abbondante, la lampada ad infrrossi accesa subito per scaldarlo e una borsa calda elettrica messa come base sotto il suo corpo, non a diretto contatto della pelle...era praticamente morto.

 

Cosa fare di più? Abbiamo iniziato a "stropicciarlo" tenendolo in mano più vicino possibile alla lampada. Essendo molto disidratato (aveva avuto una bella scarica diarroica, nera, inconfondibile e praticamente era colassato) e non aprendo minimamente la bocca abbiamo fatto 10 cc di fisiologica sottocute,che teniamo sempre pronta nel nostro armadietto madicine Chiahuahua, ma niente, ed il tempo passava. Di solito bastano 15-20 minuti dopo il  miele ed il cucciolo inizia a riprendersi. Nel frattempo i signori che per fortuna ci hanno fatto accorgere del problema, se ne erano andati. Rimasti soli abbiamo continuato con miele in abbondanza, alternato a gocce d'acqua (messe in bocca delicatamente con la siringa) ma il cucciolo riusciva a deglutirle a stento. Sempre peggio, ad attimi di lucidità, forse dovuti a crampi intestinali da coliche, tornava al suo stato di completo abbandono con rantolini, occhi chiusi ed arti completamente inerti. Vederlo era veramente triste. Dopo 2 ore il quadro era sempre grave e la foto ce lo dimostra:

 

Ipoglicemia 18 73

 

Inoltre non è un cucciolo Micro e non doveva assolutamente avere questi problemi.

 

Abbiamo imparato che fino all'ultimo dobbiamo tentare tutto, non perdere la fiducia e non dare tutto per scontato.Con un minimo di razionalità e lucidità dettata anche dal fatto che sono un medico, il cucciolo stava per morire piano piano, collassato perchè con la diarrea aveva perso i liquidi dal sangue e la pressione era andata a zero, quindi da un momento all'altro il cuore poteva cedere, inoltre il respiro accellerato ed i rantoli non promettevano niente di buono.

 

Altro miele alternato a gocce d'acqua, ancora 10-20-30 cc di acqua distillata sottocute (praticamente dietro al collo gli veniva una bella gobba di liquido (si vede un pò anche nella foto sopra), ma era tutta acqua miracolosa per lui che andava piano piano a ripristinare quella persa con la diarrea, se il suo organismo chiaramente riusciva a reagire. Niente. continuava a non avere forze, occhi chiusi ed ereno già trascorse 2 ore. Mai successa una cosa simile.Siamo andati comunque avanti, lasciandolo un pò in pace e tornando da lui per altri massaggi ecc. Tra un pò di miele e l'acqua poi vomitava ed anche la Vetkelfizina in gocce (antibiotico contro i coccidi), che gli abbiamo dato per  disinfettare l'intestino probabilmente era stata vomitata con il miele...

 

Infine, dopo 3 ore e mezzo ci ha fatto tirare un sospiro di sollievo...ad occhi ancora chiusi, quando ha sentito l'ennesima siringa dell'acqua, invece di tenere ben ferma la bocca(per cui noi la dovevamo aprire a forza ed instillarvi l'acqua) ha iniziato a leccare le gocce che venivano fuori dalla siringa. Eccezionele,Fortissimo Vladimiro (questo è il suo nome).

 

Abbiamo continuato e senza fermarsi ha bevuto 3 siringhe da 10 cc di acqua, con la linguina che sembrava non aspettare altro. A questo punto abbiamo capito che forse ce l'avevamo fatta, erano circa le 19,30...

 

Fine serata con omogeneizzati sempre con siringa (non si dovrebbero dare perchè non contengono molte sostanze nutritive, ma questi sono i casi per cui sono essenziali e miracolosi, non si potrebbe dare altro con la siringa o si dovrebbero preparare pappette perdendo tempo) , altra Vetkelfizina, altra fisiologica sottocute. Ora è isolato nella sua cuccina di vimini ed abbiamo già dato la vetkelfizina a tutti i cuccioli che erano nella stanza con lui. Pur avendo gli altri cuccioli feci perfette, essendo i coccidi molto contagiosi, abbiamo rifatto la terapia di 3 giorni fa, sperando stavolta vada tutto bene. Ma erano anni che non succedeva e purtroppo è da aspettarselo prima o poi. Praticamente un miracolo, l'avevamo dato morto al 99%. Ma la costanza e la lotta fino all'ultimo ci ha e lo ha ripagato!!!

 

La foto sotto è quell che ci ha spalancato il cuore, da solo si è alzato è sceso dalla cuccia e si è avvicinato a Catalina ed ai suoi cuccioli. Lei chiaramente gli ha ringhiato...difende la sua prole!(foto fatta al volo ma per noi bellissima, inoltre c'è la luce ad infrarossi accesa che falsa le foto).

Ipoglicemia 18 74

Foto sotto : si vede a destra la borsa elettrica che sarebbe bene avere a porata di mano...tanto in genere si può usare anche noi quando le notti sono più fredde o per scaldarsi alla televisione.

Ipoglicemia 18 57

Foto sotto : Il piccolo dopo essersi ripreso. E' scaldato dalla lampada a infrarossi come si vede dal colore rosso dello sfondo ed ha un aspetto ben diverso dalla prima foto.Il cucciolo ha comunque ancora gli occhi di chi ha sofferto molto o di chi è spossato.

Ipoglicemia 18 61          Ipoglicemia 18 66

 

 

Pubblicità

Tartufo.org - Tutto sul mondo dei tartufi

fb

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI ED APPUNTAMENTI TELEFONARE A MICHELA 3890904893