Allevamento Molly's Chihuahua, Powered by Joomla!
Alimentazione con la Diarrea PDF Stampa
Scritto da Administrator   
Martedì 27 Novembre 2012 13:24

 Mia

510 43 n

Alimentazione del cane con la DIARREA

A volte la diarrea è un segno della presenza di allergie alimentari. Questa nei casi più gravi può essere associata a una manifestazione cutanea con prurito, forfora,ferite da grattamento.

Bisogna però sempre essere sicuri che la diarrea non sia associata a parassiti intestinali

(I COCCIDI vedi

(GASTROENTERITE VIRALE-PARVOVIROSI vedi) 

quindi è sempre consigliabile una visita dal veterinario che eseguirà senz’altro un es. microscopico delle feci. 

Una volta esclusi i parassiti intestinali (-) CRISI IPOGLICEMICHE vedi se il Chihuahua è in buone condizioni generali, vispo ecc la prima cosa da fare in caso di diarrea in un soggetto adulto è lasciare a digiuno l’animale per almeno 24 ore e lasciare invece a sua disposizione (sempre che non sia presente anche vomito) quella dell’acqua, in modo che possa bere per non disidratarsi. 

Al tempo stesso è consigliabile somministrare al cane dei fermenti lattici.Esistono ormai vari preparati a base di flora intestinale specifici per cani e gatti: Florentero, Enterolac, Enterofilus.Vanno dati per alcuni giorni consecutivi.

Dopo le 24 ore di digiuno di iniziare a somministrare come alimento riso e carne bolliti (riso stracotto e carne bianca in rapporto di due a uno) suddivisi in tre-quattro pasti. 

Se la diarrea migliora, dobbiamo continuare con questa alimentazione per alcuni giorni, poi torneremo con gradualità  alla alimentazione a cui è abituato.

Se il problema si riprsenta  vuol dire che non la tollera e dobbiamo cambiarla definitivamente consultando  il medico veterinario, che potrà prescrivere  un antibiotico intestinale come il Bimixin ed eventualmente procedere ad altre terapie. 

Il cambio di alimento determina un cambiamento nella flora intestinale e spesso porta a diarrea. Quando si decide di cambiare alimentazione, dobbiamo sempre unire  il vecchio alimento con il nuovo per una settimana circa, affinché la flora intestinale possa gradatamente abituarsi a digerire il nuovo alimento.

Alimentazione--) DIARREA NEI CANI vedi

 

Pubblicità

Tartufo.org - Tutto sul mondo dei tartufi

fb

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI ED APPUNTAMENTI TELEFONARE A MICHELA 3890904893